. L'evoluzione delle attrezzature per carico e scarico delle merci ha portato negli ultimi anni all'esecuzione di baie di carico con la rampa recessa di circa mezzo metro rispetto alla facciata esterna, cosė da poter chiudere con il portone sezionale tutta la facciata della rampa, fino a riscontrare contro un pannello isolante posto al di sotto della rampa stessa.


. Il sistema standard é costituito da una rampa di carico telescopica che termina mezzo metro all'interno della facciata esterna cosė da permettere al portone sezionale di chiudere davanti alla rampa fino ad un pannello isolante posto sotto alla rampa stessa.

 

. La costruzione della fossa comprende due "tasche" laterali a filo interno della parete, entro cui il portone scorre fino a riscontrare contro il pannello orizzontale.

 

. La costruzione degli aggetti porta paracolpi deve essere particolrmente robusta, dati i colpi dei veicoli in arretramento. La costruzione delle tasche é complicata e costosa. La rampa telescopica ha becco con avanzamento di un metro.

. La foto A rappresenta una baia "freddi" con portone chiuso fin sotto alla rampa, contro il pannello isolante. Al centro la baia con il portone aperto.
Nella foto C il particolare della "tasca" entro cui scorre il portone sezionale che mantiene tutta la sua larghezza. Evidente il maggior sforzo che deve sopportare l'aggetto con i paracolpi, quando vi battono i camion.